Antro di Jacopo

Un PBX semplice da usare con 30 euro


Presentazione

In questo articolo spiegherò come configurare un PBX VoIP con una minima spesa e in tutta semplicità, per la vostra casa oppure piccola azienda.

Scelta di hardware e software.

Per il mio PBX ho scelto come hardware un Fujitsu Futro S700, piccoli ed economici thinclient di cui ho già parlato ampiamente in questo altro articolo.

Per i telefoni, ho scelto due ATA Grandstream HT-502 per la loro compatibilità con i telefoni in decadico (si, adoro i telefoni con disco ;-))

Come software invece ho scelto 3CX per la facilità di configurazione che garantiva rispetto ad Asterisk. Inoltre è possibile avere una versione gratuita per un uso "casalingo".
No, 3CX non mi ha pagato per scrivere questo articolo! ☺

Installazione

Registrarsi sul sito di 3CX e prelevare l'immagine ISO di Debian preconfigurata.
Usando la maniera che più si preferisce (Rufus, Unetbootin...), trasferire l'ISO su una chiavetta oppure masterizzarla su un CD.

NOTA: suggerisco anche di entrare nel BIOS e verificare che l'impostazione "On power failure" sia impostata su "Power ON" in modo che il thin client si avvii non appena è collegata l'alimentazione.


Collegare il lettore CD USB o la chiavetta nel thin client e avviarlo. Al menu di avvio dell'installazione, scegliere "Graphical Install".

L'installazione avviene in modo semiautomatico. Sarà necessario impostare la lingua, una password di root e il nome host del centralino.

Suggerisco caldamente di disabilitare lo spazio di swap in quanto occupa la metà del disco da 2GB ma specialmente può logorarlo inutilmente.

Una volta finita l'installazione, scegliere l'opzione "1" e continuare la configurazione su un altro PC.

NOTA: l'indirizzo IP del PBX sarà ottenuto automaticamente tramite dhcp. Suggerisco di creare una regola nel server DHCP in modo che dia sempre lo stesso indirizzo al PBX.